venerdì 7 giugno 2013

IL DIARIO DI BORDO DEGLI ORSETTI

Per tutte coloro che mi hanno chiesto di spiegare meglio in che cosa consiste il diario di bordo, eccovi accontentate!
Ho scattato velocemente 60 foto (ogni bambino ha nel proprio diario circa 70 foto personali) per farvi vedere indicativamente come viene strutturato.
Nella prima pagina un piccolo riassunto del progetto e poi tante tante foto con una piccolissima descrizione...(sapete che io non amo scrivere), qualche lavoro, storielle, canti, filastrocche e nell'ultima pagina una piccola lettera per i genitori.
Buona visione.

Perdonatemi se le foto sono bruttine...ma non ho avuto tempo per modificarle.
A presto
Maestra Valentina

22 commenti:

  1. Ma Valentina....che lavoro che hai fatto per i tuoi bimbi. Le foto sono piú che esaustive e si capisce quanto amore e passione metti nel tuo lavoro, bellissimo lavoro peraltro. Sei davvero brava, come maestra e come persona. Sono certa che questo meraviglioso diario sará per i tuo orsetti e per i loro genitori un bellissimo ricordo.

    RispondiElimina
  2. A me è scesa la lacrima quando ho letto la tua lettera finale! Fantastica maestra!
    Un bacino

    RispondiElimina
  3. Sei una maestra e una persona speciale, la maestra che tutti vorrebbero avere e l'amica che tutti vorrebbero incontrare.
    E' una fortuna che esistano persone come te
    Un grande abbraccio
    Emi

    RispondiElimina
  4. Il prossimo anno il mio bimbo inizierà la scuola materna e spero di cuore che trovi una maestra così...questo quaderno mi ha commossa chissà che gioia sarà riceverlo per i genitori e che splendido ricordo per i bimbi quando saranno adulti!!!!

    RispondiElimina
  5. Sei un tesoro,sei straordinaria!Un abbraccio forte,Monica.

    RispondiElimina
  6. mentre leggevo ho pensato le stesse cose di Miss Meletta... spero anche io che mia figlia trovi una maestra come te!
    Complimenti per tutte le tue creazioni, per l'amore e l'entusiamo che metti nel tuo lavoro con i bimbi! :-)
    Glen

    RispondiElimina
  7. Meraviglioso reportage, cara collega. Ce ne fossero altre di creative come te! Io me la cavo ma non sono alla tua altezza, anche perché nella scuola primaria il tempo per cimentarsi in queste attività è poco! Pensare che in FB in questi giorni sta girando l'invito a piazzare nelle scuole le videocamere per riprendere le insegnanti e i loro alunni durante le attività...Non ho parole!Io so che persone come te (e come me)ce ne sono tante, viviamo la scuola come una missione e non come un lavoro qualsiasi. Ti ammiro molto, stai dando molto ai tuoi piccoli alunni. Un abbraccio. Magu

    RispondiElimina
  8. maestrailaria8 giugno 2013 12:30

    Fantastico...quanto vorrei lavorare nella tua scuola...ma soprattutto insieme a te...per imparare ancora di più....grazie per il reportage e complimenti....maestra ilaria

    RispondiElimina
  9. splendido progetto!!! i bimbi avranno un bellissimo ricordo di tutto ciò ;)

    RispondiElimina
  10. Che bel ricordo, per i bambini e per i genitori.

    RispondiElimina
  11. Mi unisco al coro di tante altre mamme... come sono fortunati i tuoi bambini!!
    Lavoro fantastico!
    Un abbraccio Moni

    RispondiElimina
  12. E poi dicono che gli insegnanti fanno le loro ore di scuola e poi hanno un sacco di tempo libero...tu non fai certo parte di quella categoria! Complimenti, sei una Maestra con la M maiuscola!

    RispondiElimina
  13. Complimenti davvero...lavoro anch'io in una scuola dell'infanzia e ti ho "scoperta" da pochi mesi, sei una fonte inesauribile di idee e di energia positiva..grazie!
    Bellissimo il diario di bordo personale per ogni bambino, ma mi chiedo: quali risorse economiche ha la tua scuola per potersi permettere di stampare tante foto per ogni bambino?
    ciao e complimenti ancora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima di tutto scusa...sono troppo in ritardo...ma ultimamente non ho tantissimo tempo.
      A settembre chiedo ai genitori se sono disposti a versare 25 euro al fine di realizzare un diario di bordo...chiaramente nessuno è contrario.
      Ma se i soldi non mi bastano...apro il mio portafoglio :) con piacere.

      Elimina
  14. Wow, che meraviglia!!! Non sai quanto piacerebbe anche a me da mamma ricevere un diario simile!!! Sei strepitosa e bellissimi anche gli altri post! Se passi dal mio blog vedrai negli ultimi due post lavori realizzati e donati uno alla sezione del nido (che Sam finirà quest'anno) e l'altro per le dade! Mi piacerebbe sapere che ne pensi! Ti aspetto!

    RispondiElimina
  15. ¡¡Me ha encantado!! Qué trabajo tan cuidado y exquisito... FELICIDADES

    RispondiElimina
  16. Greetings from Florida! I'm bored at work so I decided to check out your site on my iphone during lunch break. I really like the info you present here and can't wait to take a look when I get home.
    I'm shocked at how quick your blog loaded on my phone .. I'm not even using
    WIFI, just 3G .. Anyhow, amazing blog!

    Feel free to visit my web site: luxe vakantiehuizen

    RispondiElimina
  17. sei un mito!
    baciotti
    manu...

    RispondiElimina
  18. Ojalá los profesores fuesen una mínima parte como eres tú ... de verdad ^-^

    RispondiElimina
  19. UY! Estoy totalmente de acuerdo con Dina, eres fabulosa!

    RispondiElimina
  20. Che lavorone! i tuoi bambini escono dalla scuola con un super bagaglio di esperienze! sicuramente li fai crescere molto! avrei voluto anche io una maestra come te per i miei bimbi! complimenti! ciao

    RispondiElimina
  21. Splendido, sono capitata per caso sul tuo blog, e devo dire che questo diario è emozionante. Io da anni faccio un dvd in cui raccolgo le foto dei 3 anni di scuola, dal primo giorno all'ultima festa della scuola con musiche, canti, video delle attività... Ogni volta che assemblo il lavoro, man mano che le immagini mi scorrono davanti, rivivo le emozioni del momento, e i genitori apprezzano molto questa opportunità. In genere, anche nella prima assemblea faccio loro vedere un video realizzato nei primi giorni, perché possano comprendere che i loro bambini non passano la mattinata a piangere e disperarsi, ma si lasciano coinvolgere dalle attività e si divertono. In genere per i genitori è rassicurante vedere quelle immagini, più di mille parole. Continua con il tuo bellissimo lavoro, penso ad un bambino che tra un ventennio rispolvera i ricordi, oppure guarda con i suoi bambini quello che lui faceva a scuola........

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...