sabato 19 novembre 2011

POESIA DI NATALE CASSETTO N.19

In questo cassetto oggi trovate questa tenerissima poesia Natalizia.
Mi sono divertita a fare i protagonisti… gli angioletti colorati (utilizzando tappi e pannolenci).
Care maestre non potrebbe essere uno spunto per una drammatizzazione?

LA MADONNA E’ ANDATA AL MERCATO

La Madonna è andata al mercato
Ha lasciato Gesù addormentato,
l’ha lasciato all’angelo ROSA
che pensa sempre ad ogni cosa.
Tutto ad un tratto si sveglia il bambino
piange forse gli fa male il pancino.
l’angelo ROSA non sa cosa fare
e gli altri angeli manda a chiamare.
Pronto prontissimo l’angelo LILLA
gli da una tazza di camomilla:
l’angelo VERDE tace e riflette
forse le fasce gli sono un po’ strette.
Di corsa arriva angelo d’ORO
prova a cantare a tutti un bel coro,
ma il bimbo piange, è disperato,
e la Madonna è sempre al mercato.
L’angelo BIANCO con l’altoparlante
va in giro e informa ogni passante:
l’angelo GIALLO gli fa le smorfiette,
ma il bimbo piange e non la smette.
L’angelo BLU gli massaggia il pancino,
l’angelo azzurro gli suona il violino,
ma il bimbo strilla a perdifiato.
E la Madonna è sempre al mercato.
Torna la mamma li guarda ed esclama:
“il mio bambino ha solo un po’ fame!”
Volano gli angeli, vanno al mercato,
ma quando tornano è già addormentato.
Son tutti uguali i bambini del mondo
ridono, piangono, cadono, s’alzano,
cadono, s’alzano, ricadono giù
anche se il bimbo si chiama Gesù.
A domani con il ventesimo cassetto
Maestra Valentina


11 commenti:

  1. La poesia è tenerissima... gli angioletti portano una ventata di certezza... gli angeli custodi sono proprio cosi'.
    Un abbraccio ornella

    RispondiElimina
  2. Ciao maestra Valentina, quella che hai postato è una delle più belle canzoni presentate ad una delle tante edizioni dello Zecchino d'Oro, però hai ragione si presta molto per essere drammatizzata o interpretata in occasione delle feste! Grazie per averla rispolverata, ci farò un pensierino e la proporrò ai ragazzini della mia classe. Un abbraccio. Magu. L'ago fatato di Magu.blogspot.com

    RispondiElimina
  3. Conosco questa canzone, mi fa impazzire e tutti gli anni spero che il coro qui vicino la riproponga. In fondo, Gesù è stato un bambino come tutti :)
    Bell'idea usare i tappi per creare personaggi.
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. Che carini questi angioletti. Non la conoscevo e nemmeno sapevo che fosse una canzone, ma hai ragione a vederci una bella drammatizzazione con questi angietti:-)
    Peccato, che da noi solo chi insegna religione posa presentare certi argomenti

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Ciao maestra Valentina,
    Questi angioletti sono davvero geniali e anche la canzone è dolcissima, ricordo che quando ero piccolina prima di andare a scuola la mia mamma me la faceva ascoltare con il mangianastri (... se si chiamava così).

    Un bacione!

    Ila ♥

    RispondiElimina
  7. Maestra carissima,questi angioletti sono tenerissimi e dolcissimi,Ti copierò ancora una volta!!!!Grazie tanto.A domani e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  8. Piacere di conoscerti,maestra Valentina.Sono la maestra Gabriella ( quando mi convocano per le supplenze ).Da quindici anni insegno nella scuola primaria ed ho due bimbi in quella dell'infanzia.Sono molto belli i tuoi angioletti.Ne realizzo un prototipo per proporlo alle mie colleghe come lavoretto nella seconda.Complimenti e a presto.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...